Come risparmiare sul condizionatore

Pubblicato il da silvia in Senza categoria

Quando arriva la stagione estiva per riuscire a mantenere la propria abitazione o casa più fresca è necessario “sfruttare” un po’ più di energia elettrica utilizzando un condizionatore.

Come visto il condizionatore prevede un dispendio dell’energia, che di conseguenza fa lievitare la bolletta.

Ma come riuscire a capire qual è il consumo condizionatore e quali sono le tecniche migliori per risparmiare quando lo si utilizza? Scopriamo insieme dunque, come risparmiare sul condizionatore!

Acquista un condizionatore risparmio energetico

Comprare un condizionatore a risparmio energetico di doppia classe A è il primo passo da fare se si desidera pagare meno sulla bolletta. Quando usi un condizionatore di vecchia data infatti questo ha un consumo eccessivo e si rischia di pagare anche il 30 o il 40% in più sulla bolletta.

Un condizionatore a risparmio energetico invece offre la possibilità di rinfrescare l’abitazione in tempi brevi ma sprecando meno energia e al contempo si rispetta l’ambiente perché si limitano l’emissioni di CO2.

Quanto consuma un condizionatore?

Un condizionatore consuma di più in base alle condizioni, quindi per risparmiare bisogna migliorare anche il contesto nel quale lo si utilizza.

Ad esempio, in una casa esposta tutto il giorno al sole questo consumerà maggiormente. Quindi per risolvere il problema sarà necessario comprare delle tende esterne per riuscire a limitare l’esposizione al sole.

Il condizionatore consuma di più anche quando la casa non è ben isolata, quindi se non c’è un cappotto termico forse dovresti pensare a farlo fare per risparmiare sia durante il periodo invernale sia durante quello estivo.

Infine, devi considerare che un condizionatore ha un consumo stimato a seconda della classe energetica e ha previsto un fabbisogno pari a 1300 kwh annuali. Ma questi aumentano o diminuiscono nel momento in cui la casa non è eccessivamente assolata ed è ben coibentata.

Ti è piaciuto quest'articolo?