Mutui e rivoluzione verde: Europa al lavoro sul mercato casa

Pubblicato il da ghisu in Fai affari, Risparmiare, Risparmiare in casa

Mutui e rivoluzione verde: Europa al lavoro sul mercato casa

Il risparmio energetico non sarà più solo una preoccupazione del privato e singolo cittadino. Anche l’Europa sembra voler muoversi in questa decisione in modo deciso e fattuale. I paesi membri sono, infatti, al lavoro Al lavoro per sostenere l’erogazione dei mutui dedicati agli immobili ad alto risparmio energetico. Un sostegno non indifferente per tutti quegli italiani che credono nella “rivoluzione verde” ma finora non avevano le possibilità per realizzarla.

La misura più importante riguarda l’alleggerimento dei vincoli di capitale delle banche in modo da consentire l’erogazione di questi finanziamenti in modo più semplice e fluido. “Ineludibile anche per il settore creditizio l’interesse per un tale segmento di mercato” ha dichiarato Giovanni Sabatini, Direttore Generale dell’ABI in occasione dell’iniziativa “Mutui ed efficienza energetica” promossa dalla Federazione Ipotecaria Europea. La necessità futura di acquistare o ristrutturare immobili con maggiore efficienza energetica e ridurre così gli sprechi energetici è sicuramente da tenere in considerazione.

Finora considerata una questione “personale” il risparmio energetivo deve, infatti, iniziare ad essere incoraggiato e promosso nonché supportato dalla politica anche nell’ottica ambientale e di difesa del clima. Il mondo bancario non può tirarsi indietro ma dovrà iniziare a “fare banca” nel rispetto dell’ambiente.

Anche i dati parlano chiaro. Il numero di compravendite è cresciuto in Italia nell’ultimo anno. Ciò significa che le 534mila abitazioni possono rivelarsi un campo di prova importante, per testare i finanziamenti verdi e muoversi sempre più in direzione del risparmio energetico della green life.

Ti è piaciuto quest'articolo?